| News

Museo Archeologico Nazionale di Napoli: al via la digitalizzazione delle opere cartacee

Il Progetto, del valore massimo di € 1.500.778,13, mira alla digitalizzazione dei fondi librari, archivistici e documentari cartacei custoditi dal MANN e all’informatizzazione dei relativi dati informativi.

Lo scorso 6 novembre è stato firmato il Decreto per la concessione del finanziamento grazie al quale sarà possibile procedere alla digitalizzazione dei fondi librari, archivistici e documentari cartacei custoditi dal Museo Archeologico Nazione di Napoli e all’informatizzazione dei relativi dati informativi.
L’intervento prevede l’implementazione tecnologica del SIPA, Sistema Informativo del Patrimonio Archeologico del MANN, che adotta strumenti applicativi open source, conformi agli standard nazionali e internazionali, con soluzioni informatiche innovative progettate ad hoc.
Le azioni messe in atto avranno ricadute positive sulla tutela e conservazione delle opere fragili poiché gli interventi di digitalizzazione ridurranno il maneggiamento fisico delle opere e i conseguenti effetti dannosi. Inoltre, la digitalizzazione del patrimonio del MANN agevolerà la condivisione dei dati informativi delle opere con altri Enti e Istituti di Ricerca ed aumenterà la visibilità delle opere nei confronti dell’utenza comune attraverso il sito web del Museo.

fonte: PON Cultura e Sviluppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La nostra newsletter

Iscriviti per essere aggiornato su notizie ed eventi