| Bandi e avvisi, Dal territorio, News

‘Best Tourism Villages’ di UNWTO: l’Italia candida Rocca Pietore, San Ginesio e Gerace

Un borgo del Nord, uno del Centro e uno del Sud rappresenteranno l’Italia nella prima edizione dell’iniziativa “Best Tourism Villages” di UNWTO

Il Ministero del Turismo ha partecipato al bando “Best Tourism Villages” dell’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite (UNWTO) volto a individuare e incentivare programmi di sviluppo sostenibile nelle località rurali, che mettano a frutto le potenzialità del turismo per salvaguardare le piccole comunità e creare nuove opportunità, per il raggiungimento degli Obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Il bando, la cui scadenza era stata prorogata al 15 settembre, consentiva agli Stati membri di candidare fino a tre borghi con un massimo di 15mila abitanti, caratterizzati dalla presenza di attività di forte impatto identitario, situati in un contesto paesaggistico, con un’importante presenza di attività tradizionali.

Le Regioni, invitate dal Ministro Garavaglia a indicare i borghi rispondenti ai criteri del bando, hanno risposto con entusiasmo, nonostante il breve tempo a disposizione. Le eccellenze sono state valutate da una Commissione di esperti e la scelta finale ha voluto essere rappresentativa del Belpaese: Rocca Pietore (Veneto), San Ginesio (Marche) e Gerace (Calabria) sono i borghi candidati dall’Italia per questa prima edizione dell’iniziativa internazionale.

L’opportunità per questi borghi è rappresentata dai tre pilastri del bando:

  • The best Tourism Village Label by UNWTO“: un riconoscimento assegnato alle località che rappresentano una eccellenza assoluta quale destinazione turistica rurale, con risorse culturali e naturali riconosciute, che protegge e valorizza prodotti e stili di vita rurali e di forte impatto identitario, con un rilevante impegno per l’innovazione e la sostenibilità in tutti gli ambiti (economico, sociale e ambientale);
  • The best Tourism Village Upgrade Programme by UNWTO“: il programma riguarda le piccole località che non corrispondono pienamente ai requisiti del Label e che riceveranno supporto dall’UNWTO e dai suoi partner per promuovere interventi di miglioramento nelle stesse aree valutate non idonee al riconoscimento di eccellenza;
  • The best Tourism Village Network by UNWTO“: la partecipazione a una rete per lo scambio di esperienze e buone pratiche, insegnamenti e opportunità che includerà rappresentanti dei borghi premiati con il Label, dei borghi che partecipano al Programma Upgrade, così come esperti e partner del settore pubblico e privato impegnati nella promozione del turismo per lo sviluppo rurale.

Fonte: Ministero del Turismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La nostra newsletter

Iscriviti per essere aggiornato su notizie ed eventi