Laboratorio Ricerca e Sviluppo – Rilievo e Rappresentazione dell’architettura

  • INFORMAZIONI GENERALI
  • AREE DI RICERCA E SERVIZI
  • ATTREZZATURE

  • Dipartimento: Dipartimento di Architettura (dArTe) – UNIRC
  • Responsabile: Francesca Fatta
  • Localizzazione: DARTE – Stanze 14-15 Via dell’Università 25, +39 0965 1697115, 89124 Reggio Calabria

La finalità principale del Laboratorio riguarda

  • la sperimentazione di modelli e strumenti digitali nel campo dell’architettura, della città, dell’ambiente, per la conoscenza, la tutela, la valorizzazione e la comunicazione del patrimonio culturale;
  • definizione e analisi di nuovi scenari di conoscenza attraverso sperimentazioni grafiche che consentano di gestire la complessità del patrimonio culturale;
  • realizzazione di rappresentazioni scientificamente attendibili delle realtà urbane, di siti archeologici o di elementi architettonici di pregio artistico, nel settore della catalogazione, della tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale.

I temi affrontati sono connessi agli specifici disciplinari del settore ICAR 17 (disegno, rilievo, rappresentazione multimediale, grafica, modellazione digitale e stampa 3D) e riguardano l’acquisizione, il rilievo, la rappresentazione, l’analisi e l’elaborazione di modelli e metodi di simulazione per la conoscenza dell’ambiente costruito, alle diverse scale di approccio.

Il Laboratorio mette a disposizione spazi, strumenti e supporto tecnico e scientifico a sostegno delle attività di ricerca dei gruppi di lavoro di ricerche scientifiche, delle attività didattiche e della terza missione.

Le ricerche attualmente in corso riguardano l’utilizzo degli strumenti digitali per:

  • la valorizzazione del patrimonio culturale, architettonico e ambientale;
  • il progetto di comunicazione dei beni architettonici, archeologici e ambientali;
  • la definizione di progetti multimediali per l’architettura, la città e il design.

Gli studi e le ricerche intrapresi negli ultimi anni nel laboratorio definiscono un virtuoso rilancio del binomio patrimonio–turismo del terzo millennio. Ciò consente interventi integrati con altri settori chiave quali: il turismo e l’innovazione tecnologica.

Le finalità comuni con l’analisi territoriale, lo sviluppo locale e le attività turistiche culturali riguardano una cooperazione multidisciplinare su diversi livelli di competenza, sia pubblica che privata, per condividere un nuovo approccio alla conservazione, tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio culturale che consideri anche le modalità di fruizione e gestione.

  • Attività di rilevamento topografico e fotogrammetrico: acquisizione di misure (nuvole di punti) di manufatti architettonici, anche a dimensione urbana; acquisizione di misure (nuvole di punti) di manufatti complessi di piccola dimensione (max m.2,50 x 2,50); acquisizione di misure con sistema di fotografico; acquisizione di misure con sistema topografico tramite stazione totale
  • Attività di modellazione: gestione di nuvole di punti con programmi specializzati; restituzioni geometriche, modellazioni e render; produzione di modelli di rappresentazione teorici e applicativi per l’analisi, la decostruzione e la definizione degli elementi dell’architettura, della città e dell’ambiente; si allestiscono banche dati e sistemi informativi sui temi dell’architettura e del territorio, finalizzati alla conoscenza, la salvaguardia, il recupero e il progetto. Predisposizione di modelli digitali per stampa 3D.
  • Progettazione grafica; attività di allestimento book e prestampa di volumi.
  • Inoltre, per il settore Turismo & Cultura
    Si mettono in atto dispositivi multimodali per la simulazione e la consultazione dell’architettura, tra cui l’uso esteso di ICT e applicazioni innovative. Le fasi del rilievo digitale dei manufatti, l’ottimizzazione dei dati acquisiti, l’analisi storica e tipologica delle architetture nel loro contesto territoriale, l’archiviazione tramite modelli tridimensionali opportunamente elaborati secondo i protocolli più diffusi per le ICT, la realizzazione delle eventuali integrazioni di parti mancanti sia digitalmente che mediante tecnologie CAD-CAM, la valorizzazione critica dei modelli tramite tecnologie immersive (3DMapping, Realtà Virtuale, Realtà Aumentata, Ologrammi, Riprese 360°).
    La progettazione di brand e di portali, lo sviluppo di APPs per smartphone e altri dispositivi mobili per l’identificazione e la scelta di itinerari turistici culturali. Ricostruzioni di contesti narrativi tra storia e territorio per la creazione di storytelling e mappe interattive

 

  • CAM2 Laser Scanner Focus X330 con un range da 0,6 m fino a 330 m
  • CAM2 ScanArm con risoluzione fino ad alcuni centesimi di millimetro

Comments are closed.

La nostra newsletter

Iscriviti per essere aggiornato su notizie ed eventi