BUILDING FUTURE Lab – BFL

  • INFORMAZIONI GENERALI
  • AREE DI RICERCA E SERVIZI
  • ATTREZZATURE

  • Dipartimento: Dipartimento di Architettura e Territorio (dArTe) – UNIRC
  • Responsabile: Corrado Trombetta
  • Localizzazione: DARTE – Via dell’Università 25, 89124 Reggio Calabria

Il BFL è un laboratorio  di ricerca applicata, permanente e interdisciplinare, che articolandosi in diverse “sezioni” svolge e offre servizi di certificazione e sperimentazione nel Settore delle  Costruzioni. I servizi offerti sono basati su attività di Prova e Testing che vengono attuati secondo protocolli normati (es: UNI/EN, ASTM, AAMA, ecc…) o sperimentali. Oltre questi servizi principali, se ne offrono altri particolari quali la Prototipazione, la Modellazione, la Diagnostica (invasiva e non), il rilievo alla grande e piccola scala territoriale, la Caratterizzazione materica, la verifica sismica strutturale, la verifica delle costruzioni in ambienti off-shore, la fattibilità energetica secondo le Fonti Energetiche Rinnovabili, da quella solare a quella da moto ondoso.

I servizi sono svolti in forma sia autonoma che complementare dalle 6 sezioni di lavoro su cui si articola Il Building Future Lab,  ovvero:

  • Sistemi d’involucro: TCLab (TEST LAB & TEST CELL)

        resp. Martino Milardi (mmilardi@unirc.it)

  •   Materali e Componenti: TEST MAT&COM

         resp. Francesco Pastura (francesco.pastura@unirc.it)

  •   Sistemi morfologici (rilievo e modellazione): TEST DIMORA

         resp. Francesca Fatta (ffatta@unirc.it)

  •  Sistemi strutturali e antisismica TEST DINAMICA

         resp. Adolfo Santini (adolfo.santini@unirc.it)

  •  Diagnostica edifici nella fase d’uso TEST MOBILE

         resp. Matilde Pietrafesa (matilde.pietrafesa@unirc.it)

  •  Edifici in fondazioni su acqua, ed Energia da moto ondoso TEST WATER

         resp. Felice Arena (arena@unirc.it)

Completa il quadro un Laboratorio COGNITIVO per il management del Laboratorio, il rapporto con gli stakeholders, la definizione delle commesse e l’innovazione del progetto complessivo del BFL.

L'analisi e la valutazione della sostenibilità dell'innovazione sono effettuate in un'ottica di ciclo di vita utile, e nelle dimensioni ambientale, del contesto sociale-storico-culturale e delle risorse economiche.

Il BFL ha come finalità principali la Ricerca e lo Sviluppo tramite attività di PROVE, SPERIMENTAZIONI e CERTIFICAZIONI alle condizioni di rischio ambientale, sismico e d’uso, per il settore delle costruzioni; Modellazione e Prototipazione di elementi costruttivi, come gli involucri degli edifici, nonché nel campo dei Beni Culturali; TEST dinamici relativi alla Sostenibilità Energetica, Ambientale e Sismica degli edifici; prove su Materiali e Componenti, su sottosistemi morfologici e strutturali. Il BFL vuole superare il tradizionale metodo di trasferimento delle esperienze costruttive, e punta a realizzare processi innovativi mediante esperienze sperimentali controllate basate sul Testing per la definizione e la certificazione delle prestazioni di edifici e componenti “per la città del futuro”. Gli edifici realizzati secondo le certificazioni e sperimentazioni offerte dal BFL, e orientati verso le nuove tecniche adattive, integrate e smart, si collocano nel campo dei NZEB – Near Zero Energy Building, rispondendo così alle più avanzate prestazioni di Risparmio ed Efficienza Energetica, Produzione Energetica da FER, Tecnologie Low carbon ed a bassa intensità energetico-materiale. Le finalità di Certificazione di prodotti e componenti è garantita dai cicli di prova previsti dalle Norme UNI/EN; AAMA, ASTM ecc.

DIAGNOSTICA

  • Una “Camera di Prova” (Test Lab, 18x12x4)

  • Una “Cella” di Simulazione Climatica per test accelerati indoor e outdoor (Test Cell, 360°/Lat/β)

  • Una “Camera Termica” per cicli termici estremi (+88 C° <> – 18 C°, 1/5h)

  • Strumentazioni specifiche

  • Ventilatore UNI (~60 Kmh)

  • Ventilatore AAMA / ASTM (~>200 Kmh)

  • Ventilatore press. 6000 pa

  • Griglia Mobile Sprinkler per le prove di tenuta all’acqua

  • 2 Travi sismiche e 6 Mobili)

  • Hot Box

  • Piastra calda con anello di guardia (e termoflussimetri)

  • Sole artificiale mobile per prove accelerate in daylighting indoor

  • Slitta mobile e centine goniometriche per simulazioni cardinali e degli angoli di incidenza solare

  • 2 Termocamere

  • Accessoristica e Sensoristica per le valutazioni di tipo Fluidodinamico

Comments are closed.

La nostra newsletter

Iscriviti per essere aggiornato su notizie ed eventi