Agricoltura verticale Che cos'è e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi

 Agricoltura verticale. Che cos'è e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi

Agricoltura verticale. Che cos'è e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi

L'agricoltura verticale è un sistema agricolo che, sebbene sia esistito da alcuni anni, sta ancora attraversando i suoi primi passi. È in continua evoluzione in termini di tecniche di gestione, tecnologia utilizzata, formazione del personale e molti altri aspetti. Impariamo un po 'di più a riguardo.

Cos'è l'agricoltura verticale?

L'agricoltura verticale è la pratica della crescita di cibo in strati sovrapposti verticalmente, superfici inclinate verticalmente e / o integrate in altre strutture come edifici, contenitori …

L'obiettivo principale dell'agricoltura verticale è di massimizzare la produzione di colture in uno spazio limitato.

Questo sistema di coltivazione può essere usato all'aperto, come nel nostro patio o sulla facciata di un edificio, o nel all'interno, in casa nostra o in aziende agricole verticali più avanzate dove vengono utilizzati sistemi di controllo dell'ambiente vegetale.

Vantaggi dell'agricoltura verticale

1- Produzione locale

Il fatto di poter disporre di fattorie i verticali all'interno della città, anche a casa nostra, riducono notevolmente l'impronta di carbonio dovuta al trasporto di cibo.

2- Bisogno di meno acqua [19659010] L'agricoltura verticale ci consente di produrre colture con il 70-95% di acqua in meno rispetto a quella richiesta per l'agricoltura tradizionale. Questo tipo di coltura è anche in grado di riciclare l'acqua nei suoi sistemi di irrigazione, che consente una maggiore disponibilità di acqua potabile per il consumo umano, una risorsa sempre più scarsa.

Considerando che l'agricoltura convenzionale utilizza il Il 70% dell'acqua potabile del mondo, e gran parte di essa è contaminata da fertilizzanti e pesticidi, questo sembra essere uno dei maggiori benefici.

3- Aumento della produzione di colture biologiche

Poiché c'è la possibilità di produrre colture in un ambiente interno ben controllato e senza l'uso di pesticidi chimici, l'agricoltura verticale ci consente di coltivare prodotti biologici e privi di pesticidi.

4- Più produzione e per tutto l'anno

Con modelli climatici globali ciascuno Ancora una volta imprevedibile e con il riscaldamento globale come un grosso problema, l'agricoltura verticale sembra un'opzione solida.

Questo sistema consente una maggiore produzione per ro square, inoltre, la produzione di colture durante tutto l'anno è possibile in un ambiente interno controllato.

Svantaggi dell'agricoltura verticale

1- Difficoltà con l'impollinazione

Gli insetti sono essenziali per mantenere qualsiasi tipo di sostenibilità di cultura. Nelle fattorie di coltivazione verticale con ambiente controllato, in assenza di insetti, l'impollinazione dovrà essere fatta a mano, il che richiede molto lavoro. Questo può essere tradotto in un prodotto molto costoso.

2- Costi

Quando parliamo di fattorie verticali, i costi della terra in città o vicino ad essa, insieme ad altri costi come l'illuminazione, il riscaldamento e la mano di lavoro, può essere superiore ai benefici che possiamo ottenere con la produzione di agricoltura verticale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *