Da Parigi a Deauville

Uno dei viaggi che ho goduto di più in questa stagione è stato senza dubbio il viaggio a Deauville di Chanel per conoscere le sue nuove fragranze Les Eaux de Chanel . Deauville è dove nacque la leggenda di Chanel, ma che evoca anche Biarritz e Venezia . Un viaggio in cui immaginiamo senza sosta, ispiriamo la creatività e scopriamo la Normandia attraverso esperienze esclusive. Era come tornare indietro nel tempo e paralizzarlo per tre giorni come se stessimo vivendo un'esperienza all'interno di un sogno.

Tutto iniziò a Parigi, salendo a bordo del Oriente Express un treno leggendario in cui grandi artisti avevano dato libero sfogo al suo talento anni fa e ora ci godevamo una cena con vista sulla natura che passava per due ore e mezza di macchina da presa, musica per pianoforte dal vivo, champagne e carri che rivivevano il passato

Al loro arrivo a Deauville, due auto ci sono venute a prendere per portarci al Hotel Normandy Barrière dove siamo stati. Ci hanno accolto con drink di benvenuto e cioccolatini. Ci siamo riposati per caricare le batterie per tutte le sorprese che ci aspettavano il giorno successivo.

Sul Villa Les Fremonts a Trouville , La presentazione delle tre fragranze ha avuto luogo. Una villa costruita nel 1869 da Arthur Baignères. Dalla casa, la città di Deauville era perfettamente visibile e abbiamo anche goduto di alcuni panorami mozzafiato della spiaggia, del mare e del paesaggio tipico della Normandia fatto di foreste, siepi e campi.

La Villa Frémont era la residenza estiva del famoso romanziere e saggista Marcel Proust durante il suo soggiorno a Deauville con i Bagnières, e ispirò "La Rapelière" nel suo romanzo più famoso, "La ricerca delle tempie perdu" . Questo libro fu tra i preferiti di Gabrielle Chanel che era solita vedere Marcel Proust al Ritz di Parigi, dove trascorrevano molto tempo. Tutto era come se stessimo seguendo le orme degli angoli preferiti di Cocó Chanel.

[19659004] Abbiamo gustato una deliziosa colazione e iniziato con la presentazione di Les Eaux de Chanel . La presentazione è stata progettata per scoprire tutte le sfaccettature delle fragranze: l'ispirazione, la bottiglia e la creazione olfattiva della mano di Olivier Polge, profumiere con il quale abbiamo avuto il piacere di chiacchierare e scambiare impressioni. Abbiamo anche partecipato a tre workshop creativi in ​​cui abbiamo creato collage, dipinti con acquerello e fatto milioni di foto.

Dopo la presentazione siamo andati a mangiare a Trouville in Les Voiles uno Ristorante di pesce pieno di fascino tipico locale . È un posto in cui muoio dalla voglia di tornare con mio marito perché so che ci divertiremo molto insieme. La Normandia non è più romantica. Puzza di estate, erba bagnata e freschezza, come le tre fragranze che abbiamo scoperto durante il viaggio e senza le quali non posso più vivere. Biarritz è il mio preferito per le sue note floreali e legnose.

Les Eaux de Chanel sono ispirati ai tre destini che Gabrielle Chanel ha tanto apprezzato e creano un nuovo capitolo nella storia dei profumi della Maison.

Per dare gli ultimi ritocchi al giorno, siamo andati alla spiaggia privata di Chanel e abbiamo potuto vedere il luogo in cui Mademoiselle Chanel ha aperto la sua prima boutique nel 1913. Abbiamo anche dato un'occhiata al bagno pompeiano costruito nel 1923 con le sue tipiche e belle cabine Art Deco. Poi ci godremo una passeggiata attraverso i famosi "Planches de Deauville" dove gli attori americani hanno i loro nomi dipinti sulle porte.

Abbiamo trascorso il pomeriggio tra momenti di tranquillità e relax godendo di diverse attività: riposando al sole su alcuni lettini, abbiamo fatto foto nelle cabine personalizzate, abbiamo preso bevande calde e fredde con cialde e gelati e molti hanno partecipato a sessioni di yoga al Tigre Yoga Club in Hotel. Grazie Chanel per un'altra incredibile esperienza

<! –

Uno dei viaggi che ho più apprezzato in questa stagione è stato senza dubbio il viaggio a Deauville per mano di Chanel per conoscere le sue nuove fragranze Les Eaux de Chanel . Deauville è dove nacque la leggenda di Chanel, ma che evoca anche Biarritz e Venezia . Un viaggio in cui immaginiamo senza sosta, ispiriamo la creatività e scopriamo la Normandia attraverso esperienze esclusive. Era come tornare indietro nel tempo e paralizzarlo per tre giorni come se stessimo vivendo un'esperienza all'interno di un sogno.

Tutto iniziò a Parigi, salendo a bordo del Oriente Express un treno leggendario in cui grandi artisti avevano dato libero sfogo al suo talento anni fa e ora ci godevamo una cena con vista sulla natura che passava per due ore e mezza di macchina da presa, musica per pianoforte dal vivo, champagne e carri che rivivevano il passato

Al loro arrivo a Deauville, due auto ci sono venute a prendere per portarci al Hotel Normandy Barrière dove siamo stati. Ci hanno accolto con drink di benvenuto e cioccolatini. Abbiamo riposato per caricare le batterie per tutte le sorprese che ci aspettavano il giorno successivo.

Sul Villa Les Fremonts a Trouville , La presentazione delle tre fragranze ha avuto luogo. Una villa costruita nel 1869 da Arthur Baignères. Dalla casa, la città di Deauville era perfettamente visibile e abbiamo anche goduto di alcuni panorami mozzafiato della spiaggia, del mare e del paesaggio tipico della Normandia fatto di foreste, siepi e campi.

La Villa Frémont era la residenza estiva del famoso romanziere e saggista Marcel Proust durante il suo soggiorno a Deauville con i Bagnières, e ispirò "La Rapelière" nel suo romanzo più famoso, "La ricerca delle tempie perdu" . Questo libro fu tra i preferiti di Gabrielle Chanel che era solita vedere Marcel Proust al Ritz di Parigi, dove trascorrevano molto tempo. Tutto era come se stessimo seguendo le orme degli angoli preferiti di Cocó Chanel.

[19659004] Abbiamo gustato una deliziosa colazione e iniziato con la presentazione di Les Eaux de Chanel . La presentazione è stata progettata per scoprire tutte le sfaccettature delle fragranze: l'ispirazione, la bottiglia e la creazione olfattiva della mano di Olivier Polge, profumiere con il quale abbiamo avuto il piacere di chiacchierare e scambiare impressioni. Abbiamo anche partecipato a tre workshop creativi in ​​cui abbiamo creato collage, dipinti con acquerello e fatto milioni di foto.

Dopo la presentazione siamo andati a mangiare a Trouville in Les Voiles uno Ristorante di pesce pieno di fascino tipico locale . È un posto in cui muoio dalla voglia di tornare con mio marito perché so che ci divertiremo molto insieme. La Normandia non è più romantica. Puzza di estate, erba bagnata e freschezza, come le tre fragranze che abbiamo scoperto durante il viaggio e senza le quali non posso più vivere. Biarritz è il mio preferito per le sue note floreali e legnose.

Les Eaux de Chanel si ispirano ai tre destini che Gabrielle Chanel ha tanto apprezzato e creano un nuovo capitolo nella storia dei profumi della Maison.

Per dare gli ultimi ritocchi al giorno, siamo andati alla spiaggia privata di Chanel e abbiamo potuto vedere il luogo in cui Mademoiselle Chanel ha aperto la sua prima boutique nel 1913. Abbiamo anche dato un'occhiata al bagno pompeiano costruito nel 1923 con le sue tipiche e belle cabine Art Deco. Poi ci godremo una passeggiata attraverso i famosi "Planches de Deauville" dove gli attori americani hanno i loro nomi dipinti sulle porte.

Abbiamo trascorso il pomeriggio tra momenti di tranquillità e relax godendo di diverse attività: riposando al sole su alcuni lettini, abbiamo fatto foto nelle cabine personalizzate, abbiamo preso bevande calde e fredde con cialde e gelati e molti hanno partecipato a sessioni di yoga al Tigre Yoga Club in Hotel. Grazie Chanel per un'altra esperienza incredibile!

->

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *